La Sclerosi Multipla informazioni, approfondimenti e news dalla ricerca
SOS EMERGENCY Aiutaci a non smettere La Sclerosi Multipla .net

dividers
Users Online: 42 Domenica, 17 Ottobre 2021 02:28:44
La Sclerosi Multipla informazioni, approfondimenti e news dalla ricerca

Come si assume l'LDN  
Formulazioni Naltrexone in Italia

  • Antaxone Os 10 Fl 50mg 10ml Flaconcini Os 26,75 Euro

  • Antaxone 10 Cps 10mg Capsule 5,42 Euro

  • Antaxone 10cps 50mg Capsule 25,37 Euro
I prodotti non contengono glutine
Produttore: ZAMBON ITALIA Srl

Le capsule o compresse non devono assolutamente essere a rilascio lento o sr (slow relise): verifiche fatte sull'osservazione dei pazienti hanno evidenziato che un rilascio non immediato di ldn nell'organismo inibisce l'azione dello stesso rendendone vana l'efficacia.

Materiale necessario: flaconcino da 50 mg di Antaxone (10 ml.), siringa da insulina 1 ml. (10 tacche da 0.1 ml)
  • La confezione contiene 10 flaconcini da 10 ml (50 mg.) di naltrexone cloridrato liquido. Occorre quindi disporre di un dispositivo in grado di calibrare la quantità di naltrexone da prelevare dal flaconcino. È pratica sicura e facile da realizzare quella di utilizzare una siringa da insulina da 1 ml graduata in 10 tacche da 0.1 ml cadauna. Considerato che un flaconcino da 10 ml contiene 50 mg di principio attivo, 1 ml ne conterrà 5 mg e 0,1 ml 0,5 mg.

  • Ogni tacca della siringa da insulina corrisponde a 0.1 ml = 0.5 mg, basta una semplice moltiplicazione per sapere quante tacche di contenuto aspirare per raggiungere la dose giornaliera.

  • Il naltrexone deve essere spruzzato in bocca (non iniettato) quindi per maggior sicurezza una volta aspirato è bene rimuovere l'ago dalla siringa. Il flaconcino va richiuso e conservato in frigorifero.
Dosaggi e orario di somministrazione

L'orario d'assunzione è la sera al momento di andare a letto.

Lo schema seguente è puramente indicativo, nel senso che alcuni pazienti hanno lamentato nausea e mal di testa all’inizio della terapia, per questo è preferibile iniziare con dosaggi molto bassi (anche 1 mg o 1,5 mg) e incrementarli di settimana in settimana fino a 3 mg.

1ª settimana = 2 mg. (4 tacche della siringa)

2ª settimana = 2.5 mg. (5 tacche della siringa)

3ª settimana = 3 mg. (6 tacche della siringa)

10ª settimana = 3,5 mg (7 tacche della siringa)

15ª settimana = 4 mg. (8 tacche della siringa)

25ª settimana = 4,5 mg. (9 tacche della siringa)



Farmaci da evitare durante l’assunzione di LDN

ATTENZIONE: Non assumere LDN assieme a nessuno dei seguenti medicinali (vengono indicati i soli principi attivi e, dove possibile, alcuni farmaci commercializzati in Italia):
  • disulfiram (Antabuse, farmaco contro i disturbi da dipendenza);

  • thioridazine (Mellaril);

  • buprenorfina (Buprenex, Subutrex);

  • codeina (Co–Efferalgan, e altri medicinali con codeina);

  • Idrocodone (potente antidolorifico a base di codeina – non in vendita in Italia);

  • Idromorfone (Jurnista);

  • levorfanolo (Levo-Dromoran);

  • meperidina;

  • metadone;

  • morfina;

  • oxycodone (OxyContin, antidolorifico);

  • oxymorfone (Numorphan);

  • propoxyfene (Darvon).

  • Tramadolo (Contramal)

  • Novantrone (chemioterapico, usato anche nel trattamento della SM)

  • Rebif (Interferone beta-1a, usato nel trattamento della SM)

  • Avonex (Interferone beta-1a, usato nel trattamento della SM)

  • Betaseron (betaferon, farmaco usato nel trattamento della SM)

  • Tysabri

  • Chemo

  • Cellcept (farmaco antirigetto)

  • methotrexate

  • Azatioprina
Effetti collaterali – LDN non ha virtualmente nessun effetto collaterale. Occasionalmente, durante le prime settimane di assunzione i pazienti possono lamentare alcune difficoltà nell'addormentarsi. Questo raramente perdura dopo le prime settimane. Dovesse perdurare allora il dosaggio può essere ridotto da 4.5 a 3 mg per notte. Alcuni pazienti hanno evidenziato durante il sonno “vivid dreams” (sogni vividi).

Avvertenze e precauzioni
  • Siccome LDN blocca i recettori degli oppioidi nell’organismo per 3-4 ore, persone che stanno assumendo medicine agoniste degli oppioidi, o medicine su base narcotica (ad esempio tramadol, morfina, Percocet, Duragesic o farmaci contenenti codeina, tipo certi sciroppi per la tosse) non devono assumere LDN fino a quando tali farmaci non saranno completamente smaltiti dall'organismo. Pazienti che per assunzione di farmaci su base narcotica ne sono diventati dipendenti devono aspettare 10-20 giorni dall'interruzione di tali farmaci all'inizio di LDN.

  • Quei pazienti che stanno assumendo farmaci per il ripristino dei valori degli ormoni della tiroide (ad esempio per diagnosi di tiroidite di Ashimoto o ipotiroidismo) dovranno iniziare LDN al dosaggio minimo di 1,5 mg (adulti). Attenzione: LDN potrebbe originare una rapida riduzione dell'attività della malattia autoimmune che richiederebbe una rapida riduzione nella dose dei farmaci che aumentano gli ormoni della tiroide, in modo da evitare i sintomi di un ipertiroidismo.

  • La dose piena di naltrexone, ha parecchie controindicazioni e avvertenze per l'uso in pazienti con disordini al fegato. Queste avvertenze furono istituite per via degli effetti collaterali al fegato rilevati in esperimenti coinvolgenti pazienti che assumevano 300 mg/die. La dose di 50 mg/die non provoca apparentemente alterazioni dei valori del fegato e naturalmente è ancora più sicura una dose di soli 3-4,5 mg/die.

  • Persone che hanno subito il trapianto di un organo o che comunque stanno utilizzando farmaci immunosoppressori, devono evitare di assumere LDN.

©2009 - DM | Contact Webmaster





La Sclerosi Multipla informazioni, approfondimenti e news dalla ricerca
News sul sito
Aggiornamento sezione dedicata alla CCSVI (Dic 2016)

Statistica e rappresentazioni grafiche delle correlazioni tra anzianità di malattia, terapie, riacutizzazioni e EDSS

22/05/09 News: Cannabis: Nuovo studio della Fondazione Santa Lucia in collaborazione con l’Università di Teramo

Inserita la possibilità di dare un voto di qualità sui Centri diagnosi e cura per la SM e di inserire dei commenti

Aggiunta la possibilità di inserire commenti sulla propria esperienza con i farmaci